Brodo di Ossa

Il brodo è un alimento molto antico, i nostri antenati quando scoprirono il fuoco, molto probabilmente raccoglievano le ossa rimaste dai pezzi di carne per preparare brodi che bollivano a lenta cottura insieme a verdure nella pelle degli animali utilizzati come recipienti.

Il brodo di ossa si può definire quasi una medicina per l'organismo, le proprietà nutrizionali sono molteplici, lo preparo da diverso tempo e vi propongo la mia ricetta, di semplice preparazione e dal gusto classico senza aromi particolari che possono cambiare il sapore.
Se state seguendo la Paleo, dovreste utilizzare in modo abituale il brodo di ossa, se non lo avete ancora provato, scoprirete i vantaggi di questo alimento nutriente e curativo e non potrete più farne a meno.

Il brodo di ossa è ricco e nutriente, è utilizzato tradizionalmente come rimedio per la salute in tante culture, è uno dei cibi più convenienti che possiamo preparare in casa, consigliato spesso per curare l'influenza e come nutrimento per i malati, nonché per rafforzare ossa, denti, capelli e unghie grazie all'alto contenuto di calcio, magnesio, fosforo, collagene, glicina, condroitina e glucosamina.

Alimento benefico per l'intestino: il brodo di ossa è la chiave per la salute dell'intestino e per facilitare la digestione, è utile per riparare le pareti intestinali danneggiate, poiché contiene sostanze come aminoaci, glucosamina, gelatina, vitamine, grassi e sali minerali. Altamente consigliato a chi ha problematiche autoimmuni o squilibri della flora intestinale, da integrare quotidianamente nella propria alimentazione.
Grazie al contenuto di collagene, glucosamina e condroitina, il brodo di ossa, contribuisce a mantenere sane le cartilagini, allevia il dolore e le articolazioni ne traggono beneficio.
Il consumo di brodo di ossa, grazie al suo alto contenuto di collagene, aiuta la crescita e il rafforzamento di unghie e capelli.

Le nostre nonne e sicuramente le bisnonne conoscevano i numerosi vantaggi del brodo fatto in casa, ce lo propinavano amorevolmente per la cura dei raffreddori e dell'influenza perché sapevano che il brodo fortifica.

Oggi sono in pochi a cucinare il brodo in casa, i ritmi veloci e i cibi industriali pronti hanno in parte contribuito a dimenticare i numerosi benefici per la salute di questo importante alimento che dovrebbe essere parte del nostro menù quotidiano, eppure è molto facile e poco costoso, un rimedio curativo e comfort food nelle giornate invernali.

Brodo di Ossa

Brodo di Ossa
Brodo di Ossa

Clicca sulle parole di colore azzurro per informazioni sui prodotti
Ingredienti

Procedimento

  1. Lavare le ossa.
  2. Mettere le ossa in una pentola capiente, cospargere con l'aceto di mele, aggiungere le verdure mondate e lasciate intere, unire il sale, versare l'acqua che dovrà coprire le ossa e le verdure.
  3. Portare a ebollizione poi abbassare la fiamma al mimino (il brodo dovrà sobbollire, cioè formare piccole bollicine) e cuocere a tegame coperto per 36 ore.
  4. Filtrare il brodo attraverso un colino per rimuovere tutti i frammenti di ossa. Buttare le ossa e le verdure utilizzate per la preparazione.
  5. Servire il brodo caldo o freddo.

Suggerimenti: Con le quantità indicate nella ricetta e 36 ore di cottura ho ottenuto 2 litri e 750 ml di brodo.
-Per la cottura si può utilizzare una grande pentola, ideale una pentola elettrica Slow Cooker oppure l'Istant Pot, che si possono programmare e lasciare accese con timer di spegnimento. In mancanza di una pentola slow coocker, la bollitura del brodo si può interrompere e continuare nei giorni successivi fino al completamento delle ore di cottura stabilite.
-Per ottenere un brodo ricco di proprietà nutritive, si consiglia di cuocere da un minimo di 8 ore fino ad un massimo di 48-72 ore, più prolungata sarà la cottura e più si otterrà un brodo ristretto e ricco di proprietà.
-Il brodo si conserva bene, in vasi di vetro con coperchio, nel frigorifero per 5-7 giorni, oppure si può congelare in monoporzioni, scongelare e riscaldare al bisogno.
-E' possibile preparare il brodo con ossa di manzo, agnello, selvaggina, pollame o pesce. Per il pollame si può ad esempio, dopo aver cotto il pollo intero al forno, conservare la carcassa per la preparazione del brodo. Le ore di bollitura variano secondo il tipo di ossa utilizzate: per il pollame sono consigliate 24 ore, mentre per il pesce 8 ore.
-Per un brodo dal sapore più intenso, si possono arrostire le ossa in forno a 170°C per 30-40 minuti prima di procedere alla preparazione del brodo, ma non è necessario.
-E' possibile aggiungere un pezzetto di radice di zenzero privato della pelle, 10 minuti prima del termine cottura, per conferire un sapore leggermente picccante e per riscaldare immediatamente lo stomaco.
-Per un brodo che produca gelatina è necessario includere una buona quantità di ossa con articolazioni quali il ginocchio, nel caso di pollo si possono aggiungere le zampe precedentemente spellate. Se il brodo non gelifica: probabilmente non sono state utilizzate sufficienti ossa con cartilagine o articolazioni. Oppure la cottura è avvenuta a temperatura troppo alta, il calore rompe e distrugge il collagene, il brodo deve sobbollire a fuoco bassissimo. Tuttavia, il brodo senza gelatina offre ancora buone proprietà nutritive, contiene glicina, prolina, è una fonte di minerali ed è ugualmente buono.
-Utilizzare preferibilmente ossa di animali grass fed. Se non è possibile, rivolgersi a un macellaio di fiducia che fornisca animali da allevamenti non intensivi e non trattati con antibiotici.
-Alcuni hanno l'usanza di schiumare il brodo a inizio cottura, personalmente non faccio questa operazione perché si eliminano parte di proteine rilasciate dalle ossa che preferisco conservare ai fini nutritivi.
Come utilizzare il Brodo di Ossa: Mi piace iniziare la giornata, principalmente in autunno e inverno, con il brodo di ossa, a volte ne bevo una tazza anche nel pomeriggio al posto della tisana oppure a inizio pasto.
Si può utilizzare come bevanda confortante e ricostituente oppure come ingrediente in varie ricette come ad esempio nelle zuppe di verdure o come liquido per cucinare la carne o stufare le verdure.
Il grasso che si forma sulla superficie si può mescolare al brodo, oppure per cucinare carne, uova o verdure.
Info: L'aggiunta di una sostanza acida (come l'aceto o il succo di limone) è indispensabile per estrarre i nutrienti dalle ossa. L'aceto di sidro di mele ha un gusto dolce che non influisce sul sapore del brodo.
-Il brodo di ossa è particolarmente indicato per chi ha problematiche autoimmuni o squilibri della flora intestinale, da integrare quotidianamente nella propria alimentazione.
-Il brodo di ossa è antinfiammatorio, in grado di ridurre i dolori articolari, prevenire la perdita di massa ossea.
-Il brodo di ossa, oltre a collagene e minerali, contiene due importanti aminoacidi: prolina e glicina.
-La glicina supporta la disintossicazione e aiuta a sintetizzare il collagene nel nostro organismo, è importante nella guarigione delle ferite ed è necessaria alla produzione di glutatione, importante antiossidante. Migliora la riparazione del muscolo e contribuisce a regolare la secrezione dell'ormone della crescita.
-La prolina rafforza e costruisce le strutture cellulari. Una forte struttura di collagene guarisce l'intestino permeabile, supporta il tessuto connettivo (articolazioni, tendini, legamenti, cartilagini) e riduce la comparsa della cellulite. 
-Glicina e prolina sono importanti per un intestino sano, aiutando lo sviluppo di un forte sistema immunitario, così come di un sistema nervoso equilibrato.
-Glucosamina, condroitina e altri componenti del brodo di ossa sostengono la salute delle articolazioni.
-Il brodo di ossa contiene collagene, che sostiene la salute dei capelli e delle unghie, aiutando a rafforzare e accellerare la crescita.
-Il collagene contribuisce inoltre a migliorare l'elasticità della pelle mantenendola liscia e riducendo le rughe.
-Il brodo di ossa è utile a combattere influenze e raffreddori.

Brodo di Ossa
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, 
qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

(16 Voti)

3 commenti

  • Armonia Paleo
    Armonia Paleo Sabato, 27 Maggio 2017 09:21

    Gianluca, a volte lo faccio bollire solo 24 ore. Come ho scritto nei suggerimenti sono sufficienti anche 8 ore e la cottura si può interrompere per poi riprendere "Per ottenere un brodo ricco di proprietà nutritive, si consiglia di cuocere da un minimo di 8 ore fino ad un massimo di 48-72 ore, più prolungata sarà la cottura e più si otterrà un brodo ristretto e ricco di proprietà."
    "In mancanza di una pentola slow coocker, la bollitura del brodo si può interrompere e continuare nei giorni successivi fino al completamento delle ore di cottura stabilite."

    Link al commento

  • GIANLUCA PIRRO
    GIANLUCA PIRRO Sabato, 27 Maggio 2017 07:35

    Morena ma è necessario arrivare a 36h? Io avevo sentito parlare di 6-8 h. Ma nel caso si possono fare vari step di 5-6 h in più giorni?

    Link al commento

  • annarita
    annarita Martedì, 31 Maggio 2016 12:47

    grazie molto ben spiegato grazie morerna

    Link al commento

Lascia un commento