Polpette all'Ascolana

Una breve vacanza mi ha portato nella regione delle Marche, dove pochi chilometri di distanza separano un mare azzurro da dolci colline scoprendo mondi diversi, mentre i turisti si abbronzano sulla famosa Riviera delle Palme e fanno shopping nella elegante cittadina di San Benedetto del Tronto, passeggiando per le tranquille viuzze dell'antico borgo medievale di Offida si possono ancora vedere le donne più anziane intente a lavorare i merletti al tombolo. 

La cucina marchigiana vanta piatti dai sapori forti e decisi con ricette molto diverse da una zona all'altra, le olive ripiene all'ascolana sono probabilmente il piatto più rappresentativo della regione, ho stravolto la ricetta tradizionale preparando delle polpette morbide e appetitose che accolgono l'oliva nel ripieno tra profumo di erbe e limone. 

Polpette all'Ascolana
Polpette all'Ascolana

Clicca sulle parole di colore azzurro per informazioni sui prodotti
Ingredienti per 16 Polpette

Procedimento

  1. In un tegame far appassire il trito di cipolla, sedano e carota con due cucchiai di olio di cocco.
  2. In una terrina unire i tre tipi di carne, l'uovo, la farina di mandorle, la scorza di limone grattugiata, il prezzemolo tritato, un pizzico di noce moscata grattugiata, insaporire con sale e pepe e unire il trito di cipolla, sedano e carota. 
  3. Suddividere l'impasto in 16 porzioni e formare delle polpette rotonde, inserire un'oliva all'interno di ogni polpetta.
  4. Nel tegame utilizzato per la cottura del trito di verdure, versare il restante olio di cocco e cuocere le polpette fino a quando saranno ben rosolate da tutti i lati.
  5. Servire.


Polpette all'Ascolana
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, 
qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

(3 Voti)

Lascia un commento