Pizza di Platano AIP

Con l'intenzione di sperimentare una ricetta per la pizza adatta a tutti, ho provato la pizza a base di platano, l'ingrediente più naturale per preparare la pizza senza glutine. Il platano verde è uno degli alimenti più consumati in Ecuador, si utilizza in molti piatti e dopo aver preparato i Bolón de Verde mi sono accorta che è possibile realizzare varie ricette con questo frutto.

Questa pizza infatti è realizzata con i platani acerbi, non contiene cereali, senza uova e senza latticini, priva di frutta seccca, ed è adatta anche per il Protocollo Autoimmune Paleo AIPI platani acerbi hanno un gusto neutro simile alle patate bianche e questa pizza risulta molto croccante e gustosa.
L'ho condita con alici, origano e olive nere, è sicuramente buona anche variando i gusti.
Pizza di Platano AIP

 

Pizza di Platano AIP
Pizza di Platano AIP

Clicca sulle parole di colore azzurro per informazioni sui prodotti
Ingredienti per una pizza del diametro di 20-24 cm

Per il condimento

Procedimento

  1. Pulire le alici: staccare la testa, eliminare le interiora e la lisca centrale (è possibile trovarle già pulite in molte pescherie). Sciacquare in acqua corrente e stendere ad asciugare sopra carta da cucina.
  2. Con un coltello ben affilato incidere la buccia dei platani e con le dita forzare e sollevare la buccia. Togliere con il coltello eventuali pezzi di buccia rimasti sulla polpa. Tagliare ogni platano in 3-4 pezzi.
  3. In una pentola portare a ebollizione dell'acqua per bollire i platani. Aggiungere i pezzi di platani e cuocere a fuoco medio-basso per 35-40 minuti o fino a quando saranno morbidi. Il tempo di cottura varia secondo la dimensione dei platani.
  4. Scolare dall'acqua i pezzi di platano e metterli in un robot da cucina. Aggiungere il sale, l’origano, 2 cucchiai di arrowroot e 2-3 cucchiai dell'acqua utilizzata per la cottura dei platani, attivare le lame fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  5. Togliere il composto dal robot e formare una palla. Posizionare la palla sopra un foglio di carta da forno spolverizzato di arrowroot e stendere velocemente con le mani, allargando a 20 cm di diametro e allo spessore di 0,5 cm per una consistenza morbida, oppure 24 cm e allo spessore di 3 mm per una consistenza più croccante, rialzare leggermente tutto attorno per formare il bordo e bucherellare il fondo con una forchetta.
  6. Lasciare l'impasto sopra il foglio di carta forno e trasferire in forno preriscaldato a 200°C in modalità statica. Cuocere per 12-15 minuti. Capovolgere la pizza 2 volte durante la cottura per ottenere una consistenza più croccante. Per facilitare l’operazione si può disporre un altro foglio di carta forno sopra un piatto, deporre la pizza e con l’aiuto di un altro piatto sollevare e girare. Se si preferisce la base più morbida, non capovolgere la pizza oppure cuocere soltanto per 10 minuti.
  7. A fine cottura, estrarre la pizza dal forno e disporre il condimento: sistemare i filetti di acciughe con il dorso verso l’alto e le olive, insaporire con il sale e cospargere con l’origano. Infornare per altri 7-8 minuti.
  8. Trasferire la pizza su un piatto, cospargere con le foglie di maggiorana e servire calda.

Suggerimenti: Nel caso l'impasto fosse molto appiccicoso diminuire la quantità di acqua di cottura e aggiungere 1-2 cucchiai di arrowroot.
Il condimento si può variare a proprio gusto scegliendo fra carne o pesce: ad esempio ritagli di pollo arrosto e funghi, fettine di pancetta croccante e cime di broccoli lessati, gamberetti e rucola, anelli di calamari e olive nere. 
Info: Il platano ha un alto contenuto di vitamina A, C, magnesio, potassio e zinco, superiori a quelli della banana. Il platano è simile a una banana ma di dimensione più grande e con buccia più spessa e dura, meno dolce e con un contenuto superiore di vitamine e minerali, la sua caratteristica nutrizionale varia secondo il grado di maturazione, quando è acerbo con la buccia verde, ha un maggiore contenuto di amido e più basso di zuccheri, giunto a maturazione con buccia gialla e alcune macchie scure parte dell'amido si trasforma in zuccheri ed è leggermente dolce. 
Il platano è consumato acerbo o maturo in varie preparazioni culinarie, quando il frutto è acerbo ha un sapore neutro di sapore e consistenza simile alle patate, quando invece la buccia è gialla o nera diventa dolce e assume un sapore simile alla banana. E' un alimento base in Africa, America Centrale e Sud America.
Per favorire il processo di maturazione del platano acerbo, conservare in un sacchetto di carta a temperatura ambiente: occorrono circa 2 settimane per ottenere la buccia gialla e fino a 4 settimane per raggiungere il massimo grado di maturazione con la buccia nera.

Pizza di Platano AIP

Ti potrebbe interessare il mio libro

ARMONIA PALEO, RICETTE PER UNA VITA SANA SECONDO NATURA

 

con Amazon

Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

(1 Vota)

4 commenti

  • Armonia Paleo
    Armonia Paleo Martedì, 03 Ottobre 2017 16:14

    Elena non ho provato a surgelare la base, sarebbe una buona idea. Credo si possa surgelare, se provi fammi sapere!

    Link al commento

  • Elena
    Elena Martedì, 03 Ottobre 2017 16:08

    Ciao, ti seguo sempre, sei fantastica. Sto cercando di convertire anche il mio compagno a questa alimentazione. Mi chiedevo, la base di questa pizza di platano si può surgelare?

    Link al commento

  • Armonia Paleo
    Armonia Paleo Domenica, 28 Maggio 2017 14:08

    Benvenuta Roberta! Non ho mai provato la farina di platano, immagino sia diverso anche il sapore e non so dirti come sarebbe il risultato.

    Link al commento

  • Roberta
    Roberta Domenica, 28 Maggio 2017 08:58

    Ciao e complimenti per le tue ricette, che sono originali e buonissime. Volevo chiederti: ho trovato la farina di platano, secondo te può andare bene per questa ricetta? Grazie

    Link al commento

Lascia un commento