Uova Sode in Salamoia di Barbabietola

Ci sono alimenti (ortaggi e frutti) che possono tingere in modo naturale, lo sa bene chi si diletta nella tintura ecologica dei tessuti, una tradizione molto antica che utilizza materie prime coloranti dalle infinite varietà di piante e frutti.

Ma quello non è l’unico ambito in cui si possono utilizzare i vegetali per colorare, sappiamo bene che nel pulire i carciofi le dita si macchiano di nero, la melagrana tinge di rosso, i mirtilli di blu e le barbabietole tingono fortemente le mani di rosso.

Un metodo per colorare le uova, utilizzato soprattutto nei paesi dell’Est Europa, è l’uso della barbabietola e non solo per le uova pasquali ma anche per le uova sode sgusciate che magicamente raccolgono il colore dal succo di questo ortaggio.

Le uova sode in salamoia di barbabietola sono adatte per un antipasto, come ad esempio per la Vigilia di Natale, e faranno una figura strepitosa a Pasqua o ad una festa con gli amici. Queste uova colorate sono semplici da fare e appetitose, si possono consumare tal quali oppure utilizzare per valorizzare un'insalata. Il colore varia secondo il tempo di marinatura: saranno leggermente rosa dopo 8 ore, ma dopo 2-3 giorni saranno di grande effetto e sapore come quelle che ho preparato.  

Uova Sode in Salamoia di Barbabietola

Uova Sode in Salamoia di Barbabietola
Uova Sode in Salamoia di Barbabietola

Clicca sulle parole di colore azzurro per informazioni sui prodotti
Ingredienti per 8 uova

Procedimento

  1. Preparare la salamoia di marinatura: in una terrina di vetro versare il liquido delle barbabietole, l'aceto, il sale, le foglie di alloro, i chiodi di garofano e le bacche di ginepro. Mescolare bene e mettere da parte.
  2. Nel robot da cucina inserire le barbabietole cotte e pelate, attivare le lame fino a ottenere un composto tritato finemente. Aggiungere le barbabietole tritate alla salamoia di marinatura.
  3. Preparare le uova sode: in una casseruola mettere le uova, coprire con acqua e portare a ebollizione, poi abbassare la fiamma e cuocere a fuoco basso per 6 minuti per un tuorlo morbido, oppure 9 minuti per un tuorlo sodo. Togliere dal fuoco e mettere le uova in acqua corrente fredda, poi togliere il guscio.
  4. Trasferire le uova sgusciate in un barattolo di vetro a imboccatura larga accuratamente pulito. Versare sopra il liquido di salamoia, le uova devono essere completamente immerse nel liquido. Se dovesse essere necessario altro liquido, aggiungere in parti uguali acqua e aceto. Chiudere ermeticamente con il coperchio e riporre in frigorifero. Le uova saranno leggermente colorate dopo 8 ore, ma dopo 2-3 giorni saranno di grande effetto e sapore.
  5. Trascorso il tempo desiderato, estrarre le uova dal liquido di salamoia, asciugare con carta da cucina e servire le uova sode colorate tagliate a metà. 

Suggerimenti: Per realizzare l'insalata ho utilizzato filetti di sgombro al naturale in scatola, avocado, barbabietole e insalata riccia. 
Le uova preparate in questo modo si possono gustare tal quali oppure in insalata con sgombro, salmone, gamberi, avocado, barbabietole e insalata verde o radicchio rosso.
Se si utilizzano barbabietole cotte confezionate sottovuoto usare il succo di barbabietole contenuto nella confezione. Se invece si utilizzano le barbabietole crude: lessare in acqua bollente finché sono tenere, per circa 30-40 minuti, usare l’acqua di cottura dopo averla lasciata raffreddare. E’ anche possibile utilizzare Succo di Barbabietola in bottiglia.
Le uova in salamoia saranno pronte per essere mangiate dopo 2-3 giorni. Più a lungo si lasciano le uova nella salamoia di barbabietole, più il succo penetra nelle uova colorando maggiormente. 
Le barbabietole utilizzate per la marinatura si possono consumare. 
Il liquido di salamoia deve contenere aceto di mele e acqua in parti uguali, poiché solo aceto sarebbe troppo acido.
Info: La barbabietola o rapa rossa (Beta vulgaris) si può consumare cruda o cotta. Ha proprietà antinfiammatorie per l'apparato gastrointestinale, ricca di vitamina C, antiossidanti e flavonoidi utili per contrastare l'azione dei radicali liberi. Per l'alto contenuto di sali minerali, quali potassio, magnesio e ferro, la rapa rossa è indicata come rimineralizzante. Controindicata o da consumare con moderazione per i diabetici a causa del contenuto di zuccheri.
Le Uova sono un'ottima fonte proteica, hanno un alto contenuto di vitamine B,  A e D, fosforo, ferro, calcio e selenio. Inoltre contengono colina, sostanza utile al cervello per l'efficienza della memoria e sono ricche di luteina e zeaxantina, carotenoidi importanti per la vista, che proteggono gli occhi dalla degenerazione maculare e riducono il rischio di sviluppare cataratta.
Evitare di consumare l'albume crudo poiché contiene avidina che legandosi alla vitamina H (biotina) ne impedisce l'assorbimento, con la cottura si risolve il problema. Per maggiori informazioni sulle uova vedi I Benefici delle Uova.

Uova Sode in Salamoia di Barbabietola

Ti potrebbe interessare il mio libro

ARMONIA PALEO, RICETTE PER UNA VITA SANA SECONDO NATURA

 

con Amazon

Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

(4 Voti)

Lascia un commento