Vellutata di Topinambur e Carote

I topinambur, sono tuberi bitorzoluti conosciuti anche come carciofi di Gerusalemme (seppure non derivino da Gerusalemme), per il loro sapore simile ai carciofi.

Il contenuto di inulina, un tipo di fibra, li rende interessanti perché è un prebiotico utilizzato anche nella composizione di integratori. L'inulina contenuta nei topinambur favorisce la crescita dei bifidobatteri e dei lattobacilli (batteri sani) e diminuisce i batteri nocivi nell'intestino. 

I prebiotici sono un alimento importante nell’alimentazione per mantenere sano l’organismo e i topinambur hanno un sapore delizioso.

Vellutata di Topinambur e Carote
Vellutata di Topinambur e Carote

Clicca sulle parole di colore azzurro per informazioni sui prodotti
Ingredienti per 2-4 porzioni

Per Decorare

Procedimento

  1. Pulire tutte le verdure. Pelare i topinambur e le carote. Lavare e tritare grossolanamente.
  2. Riscaldare l'olio di cocco in una casseruola. Aggiungere il porro tritato, le foglie di sedano tagliuzzate, le foglie di salvia e le foglioline di timo. Fare appassire per 1-2 minuti.
  3. Aggiungere i topinambur, le carote, l’acqua e il sale. Portare a ebollizione la zuppa poi abbassare la fiamma e cuocere a fuoco basso e tegame coperto per circa 20 minuti, fino a quando le verdure sono cotte.
  4. Nel frattempo preparare la decorazione: riscaldare l'olio di cocco in una padella antiaderente senza teflon. Aggiungere le fette di topinambur e carota e cuocere da entrambi i lati fino a doratura.
  5. Quando la zuppa è cotta, frullare il composto con un frullatore ad immersione fino a ottenere una crema liscia e omogenea.
  6. Distribuire la vellutata nelle fondine, adagiare sopra le fettine di topinambur e carote, le foglie di salvia croccanti e le nocciole tritate grossolanamente.
  7. Servire.

Stagionalità: La stagione dei topinambur va da ottobre a febbraio.
Info: Il topinambur è un tubero, che a differenza delle patate, non contiene amido ma inulina, sostanza definita prebiotica che favorisce il riequilibrio della flora batterica intestinale, impiegata in molti integratori di fermenti lattici. Il topinambur passa per lo stomaco e il primo tratto dell'intestino senza venire digerito, l’inulina infatti non può essere digerita dagli enzimi dell’organismo umano. I batteri presenti nell’ultimo tratto dell'intestino sono in grado di rompere le lunghe molecole di questo tubero, la cui fibra ha un effetto molto positivo sulla flora batterica.
L'inulina contenuta nei topinambur favorisce la crescita di batteri sani nell'intestino, ma può causare gonfiori e gas intestinali. Pertanto è consigliabile iniziare con piccole quantità e non molto di frequente, per aumentare gradatamente. Poi quando il sistema gastrointestinale si sarà normalizzato la flora intestinale avrà più batteri buoni.
Questo tubero è ricco di sali minerali quali potassio, magnesio, fosforo e ferro, gli è attribuita la proprietà di stabilizzare la concentrazione di glucosio nel sangue e di ridurre i livelli di colesterolo.

Vellutata di Topinambur e Carote


Vellutata di Topinambur e Carote


Ti potrebbe interessare il mio libro

ARMONIA PALEO, RICETTE PER UNA VITA SANA SECONDO NATURA

 

con Amazon

Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

(5 Voti)

Lascia un commento