Paleo Testimonianza: gli effetti benefici della Paleo sul Diabete di Magda

Benvenuta a Magda che ci racconta la sua storia di diabete e il rapido miglioramento di salute ottenuto con l'alimentazione Paleo.

Mi chiamo Magda Liut, ho 60 anni e ho il diabete da 14 anni. Inizialmente era un diabete mellito di tipo 2, di origine genetica, quindi, essendo normopeso, ho fatto uso per 11 anni di farmaci ipoglicemizzanti orali e ho seguito una dieta prescritta dal diabetologo.

Potevo mangiare tutto (anche pane, pasta, riso) ma a piccole dosi. Dopo aver aumentato costantemente le dosi dei farmaci, in quanto i valori glicemici erano molto instabili (molte iperglicemie ed episodi di ipoglicemia) ed avendo raggiunto la dose massima prescrivibile senza risultato, da tre anni faccio uso di insulina: tre dosi al giorno di insulina rapida e una dose serale di insulina lantus.

Essendo una docente di matematica, per deformazione professionale, immaginavo di tenere sotto controllo il diabete rispettando, come facevo, la dieta e la terapia. Invece gli episodi di iperglicemia e ipoglicemia aumentavano e così pure le dosi di insulina. O ne facevo troppo poca o ne facevo troppa e precipitavo nelle ipoglicemie. Pensavo di poter controllare la situazione, misurando con pignoleria i carboidrati che assumevo. Non è andata così: i valori delle glicemie oscillavano impazziti con range anche di 200 tra una misurazione e l’altra e, naturalmente, quando saliva correggevo con altra insulina, quando si abbassava mangiando carboidrati e così via. Frequenti erano le ipoglicemie che mi accadevano nei momenti e nei luoghi più disparati, dalle classi in cui insegnavo, ai luoghi in cui facevo commissioni e, quando ero fuori casa, ero sempre in ansia aspettando di stare male. Mi sembrava di essere un cavaliere armato di tutto punto per un torneo cavalleresco che si accorge di avere non solo tutte le armi spuntate ma di essere anche bendato.

Paleo Testimonianza: gli effetti benefici della Paleo sul Diabete di Magda

Poi un mese fa, una personal trainer di un Centro Benessere che frequento mi accenna al sito Armonia Paleo e mi consiglia di esplorarlo. Inizialmente mi sono collegata, ho letto i suoi contenuti e mi sono spaventata: come può essere una alimentazione senza cereali per me diabetica? Come farò a dosare le insuline rapide? Sarà un'alimentazione equilibrata o un azzardo?

Per orientarmi ho scritto a Morena Benazzi (fondatrice del sito Armonia Paleo) e le ho esposto la mia situazione chiedendole un consiglio e confidandole le mie paure. Lei è stata così gentile e disponibile da rispondermi subito (era domenica…) e mi ha consigliato di chiedere un consulto ad un medico-nutrizionista pro-Paleo della mia provincia (Monza e Brianza).

Mi sono sottoposta ad una prima visita nella quale il medico non solo mi ha spiegato la fisiologia dell’assimilazione dei principi nutritivi (in particolare dei carboidrati in una persona diabetica) e il senso di un'alimentazione Paleo, ma mi ha “cucito addosso” una dieta senza cereali, legumi e latticini, solo con carne, pesce, verdure e frutta ad IG medio/basso.

Sto sperimentando la Paleo Dieta da un mese seguendo le ricette di Morena dal suo libro “Armonia Paleo, Ricette per una vita sana secondo natura” e sono sbalordita dai risultati:

  • AZZERAMENTO delle dosi di insulina rapida (non ne ho bisogno perché i valori della glicemia oscillano fra 70 e 140 dopo i pasti)
  • AZZERAMENTO degli episodi di ipoglicemia
  • COSTANZA dei valori glicemici o variabilità lenta tra un pasto e l’altro (basta range eccessivi)
  • ELIMINAZIONE di pasta, pane, riso e pizza che facevano “impazzire” le glicemie anche in dosi minime
  • CONSAPEVOLEZZA dei concetti di IG (Indice Glicemico) e CG (Carico Glicemico) e attenzione all’assunzione dei cibi
  • SENSO DI BENESSERE fisico, ma soprattutto mentale, perché non vivo più con la “spada di Damocle” delle ipoglicemie improvvise.

Sono molto soddisfatta dei risultati raggiunti e intendo continuare esplorando nuovi cibi e sapori. La mia è una piccola esperienza, ma potrebbe essere utile anche ad altri che, come me, devono convivere “al meglio”, e non “subire”, il diabete.

Magda Liut


Hai anche tu avuto successo con la Dieta Paleo? Hai perso peso o migliorato la tua salute? Vuoi condividere la tua storia in modo che altri possano trarne beneficio ed essere motivati?
Come fare? Scrivi la tua storia: Com’era la tua vita prima? Cosa è cambiato? Come stai adesso? Qual’è stata la sfida più grande?
Gradita una foto, se hai un prima e dopo, va bene anche un selfie.
Cortesemente, comunicatemi se volete condividere il nome o se si preferisce rimanere anonimi.
Se hai una storia di successo con la Dieta Paleo e desideri condividerla, invia a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  


Qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. Per non perdere nessun post e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

(5 Voti)

Lascia un commento